Storia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel 1981, Di Battista Giuseppe, all’epoca 31enne, che attento alle piccole esigenze cui pochi dimostravano di pensare, raccolse la passione di alcuni corridori riunendoli in un gruppo podistico…
…e nacque l’embrione del circolo ricreativo, culturale e sportivo ARCI/UISP Morro d’Oro. La prima affiliazione avvenne nel Gennaio 1982.

 

Ma molte altre “piccole” cose, utili alla socializzazione sono saltate agli occhi; il tutto seguendo la linea secondo la quale ciò che non offre qualche altro sodalizio lo offre il circolo.

 

 

 

I personaggi della foto sono: La fila più alta da sn.  DI BATTISTA GIUSEPPE (Presidente) - DAMIANI VINICIO - DI CRESCENZO MANFREDO  CIMOROSI GABRIELE (Remo)  MARTELLA GUERINO -IANNI VINICIO - DI GIUSEPPE GABRIELE. La fila di mezzo da sn.DI GREGORIO NADIA - ERASMI OLGA - D'EUGENIO ANTONIO  DEL GAONE ITALO - DI SANTE PASQUALE. La fila accosciata da sn.DI GREGORIO MARCO - SULPIZII ALBANO - RUGGIERI LUIGI  DI GREGORIO WALTER - D'EUGENIO DOMENICO (Nico) – COLLEVECCHIO LUCA.

 

 

 

 

Dal 1981: podismo a go-go. Il gruppo dopo diversi anni si è reso autonomo ed ancora oggi svolge attività.

 

 

 

Nell’85 arrivò la prima edizione del Carnevale dei bambini, oggi giunto a più di 20 edizioni: negli ultimi anni l’abbiamo organizzata con altre associazioni del territorio.

 

 

 

 

 

 

Nell’85 nacque il settore calcio amatoriale:
Dall’alto verso il basso e da sinistra a destra:
Rampa Marcello, Sortino Giuseppe, Sulpizii Roberto, Intellini Paolo, Pavone Pio, Sulpizi Pasquale, Di Battista Francesco, Foglia Pasquale, Foglia Renato, Ianni Palmiro, Caporale Massimiliano, D’Eugenio Aldo, Di Battista Vincenzo, Foglia Domenico, Marinozzi Vincenzo, Delle Feste Bruno.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel 1986 arrivò la prima edizione del Gioco a Quiz “Punto Interrogativo”, che conta oggi più di 20 edizioni.

 

 

 

 

 

 

1988: nasce il settore pattinaggio, anch’esso resosi autonomo dopo alcuni anni. Oggi ha cessato l’attività.

 

 

 

 

 

1989: arriva il 1° concerto di Primavera, un modo musicale per salutare l’avvento del bel tempo. Dopo la 10° edizione abbiamo idealmente passato il testimone all’associazione Rossini, ovviamente più specializzata di noi, grazie al Maestro Di Crescenzo Manfredo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel 1988 in Brasile viene ucciso, da faccendieri senza scrupoli, Francisco Alves (detto Chico) Mendes, un raccoglitore di caucciù che si stava battendo contro il feroce disboscamento della foresta ammazzonica che metteva a repentaglio l’habitat naturale

della popolazione che vi abitava e che viveva di quel lavoro: la raccolta di caucciù. Questa morte lo ha reso immortale, e ne ha fatto il simbolo della lotta per la difesa dell’ambiente. Nel 1992 il circolo Arci Uisp decise di intitolargli l’associazione oggi nota come APS Chico Mendes Morro d’Oro.